Ago 23, 2009 - opinioni    No Comments

Pubblica sicurezza mondiale

Stati Uniti.jpg
 
David Mac Micheal, ex agente C.I.A risponde positivamente alla domanda: i governi americani sono mai stati terroristi? Hanno mai sostenuto il terrorismo?
Sono accuse infamanti, ma veniamo ad  un altra domanda: Mr Mac Michael, possiamo definire questa nazione uno stato canaglia? Secondo la definizione che ne dà la presente amministrazione americana, penso che sì, gli Stati Uniti possano essere definiti uno Stato Canaglia.
Non è mai esistito un Paese, nemmeno il più liberale e democratico che non abbia intrattenuto, per convenienza o necessità, rapporti, diciamo, “amichevoli” con terroristi o Paesi governati da feroci dittature. Qui però, dobbiamo ribadire, stiamo parlando del Paese che ha dichiarato guerra al terrorismo su cui grava l’accusa di essere lui stesso un paese terrorista. E’ un’accusa fondata?
Agli Stati Uniti è stato accordato davanti al mondo un ruolo sovrano fra Stati sovrani. Sono di fatto i garanti e tutori dell’ordine mondiale . Un credito di cui tutto il mondo sente il bisogno. E’ dal dopoguerra che gli Stati Uniti sono i più accesi difensori dei principi di democrazia e dei diritti fondamentali dell’uomo; ed é per questo motivo che faccio rimbalzare questa notizia ormai vecchia ma non sicuramente di dominio pubblico.
 Anno 1986, Corte Internazionale di Giustizia all’Aia. Dopo due anni di dibattimenti, i giudici del cosiddetto tribunale mondiale emettono una sentenza storica: gli Stati Uniti d’America sono colpevoli di terrorismo ai danni del piccolo stato del Nicaragua. Nella sentenza si accusa Washington di “uso – illegale – della forza”, e non solo, che nella terminologia giuridico internazionale significa terrorismo. Fra l’altro anche l’ FBI americana impiega le stesse parole nella sua definizione ufficiale di terrorismo : “uso – illegale – della forza”. Gli USA ignorarono la sentenza.   Fonte: Report Rai
Pagine:«1234567